Termini di consegna

1. Ambito di applicazione

1. 1. I nostri servizi e forniture sono soggetti esclusivamente ai seguenti termini di consegna e di pagamento, i quali sono considerati accettati e vincolanti al momento dell’invio dell'ordine. Qualsiasi accordo divergente, nonché le condizioni del cliente, richiedono una conferma scritta per essere considerati validi. 1.2. Qualora una di queste disposizioni risultasse non valida o perdesse la propria validità, ciò non inficerà l’efficacia delle rimanenti disposizioni dei presenti termini di consegna e pagamento.

 

2. Preventivi, ordini, modifiche e cancellazioni

2.1. Tutte le nostre offerte non sono vincolanti.

2.2. Vendite e ordini sono considerati vincolanti solo al momento dell’invio di una nostra conferma d'ordine scritta.

2.3. È possibile modificare o cancellare gli ordini entro 4 giorni dalla data dell'ordine.

 

3. Prezzi

3.1. I nostri prezzi sono soggetti a modifiche. Qualora prima della data di consegna i prezzi aumentassero per ragioni a noi non imputabili, ci riserviamo il diritto di addebitare tali costi all’acquirente.

3.2. Qualora non concordato altrimenti, i nostri prezzi sono espressi in euro e si intendono franco magazzino di Leonding, esclusa IVA.

 

4. Forniture

4.1. I nostri tempi di consegna sono vincolati alle informazioni fornite nella conferma d’ordine.

4.2. Interruzioni d’esercizio di ogni genere che riguardino noi o i nostri fornitori, calamità, scioperi o altre condizioni non riconducibili a noi o da noi non previste ci autorizzano a sospendere completamente o parzialmente l'obbligo di consegna, senza che ne consegua per l’acquirente il diritto a un risarcimento.

4.3. Ai fini dell’annullamento del contratto da parte dell'acquirente in caso di notevole ritardo di consegna è necessario che sussistano condizioni di colpa grave da parte nostra e che sia scaduto infruttuosamente un opportuno periodo di estensione dei termini di consegna, stabilito per iscritto. Il recesso va comunicato tramite lettera raccomandata.

 

5. Trasferimento del rischio

5. 1. Il trasferimento del rischio all'acquirente avviene in ogni caso con la consegna della merce al vettore, alle Poste o alle Ferrovie, anche se è stata concordata la consegna in porto franco.

 

6. Riserva di proprietà

6.1. La merce da noi fornita resta di nostra proprietà fino al completo pagamento di tutti gli importi indicati in fattura di tutte le consegne, compresi tutti i crediti accessori come interessi e spese di riscossione.

6.2. L'acquirente è autorizzato a rivendere le merci in riserva di proprietà in base alle regolari procedure della sua impresa. Questa autorizzazione non sussiste, tuttavia, se l'acquirente è in mora di pagamento (o si rende conto di non essere in grado di estinguere il suo debito, interamente o in parte, alla scadenza prevista). L’acquirente dichiara fin d’ora di cedere irrevocabilmente a noi le rivendicazioni derivanti dalla rivendita delle merci in riserva di proprietà, ove tali rivendicazioni insorgono contestualmente quali rivendicazioni a noi spettanti.

6.3. Durante tutta la durata della riserva di proprietà non è consentito pignorare la merce, né impegnarla come garanzia o in altro modo. Qualora terzi entrino in possesso della merce in riserva di proprietà, tale circostanza deve esserci comunicata immediatamente e l’acquirente deve fare tutto il necessario per evitare detta appropriazione, a proprie spese, tenendoci indenni da qualsiasi spesa dovuta alla difesa del nostro diritto di proprietà nei confronti di terzi.

6.4. L'acquirente cede anticipatamente a noi qualsiasi rivendicazione assicurativa o di risarcimento derivante dalla distruzione o dal danneggiamento della merce in riserva di proprietà.

6.5. Ci riserviamo il diritto di esigere l'immediata restituzione della merce consegnata, ma non ancora interamente pagata, qualora l'acquirente non ottemperasse completamente e puntualmente ai suoi obblighi di pagamento verso di noi, oppure laddove venisse avviata sul patrimonio del cliente una procedura fallimentare o di concordato preventivo, nonché qualora l’acquirente interrompesse i pagamenti o entrasse in contatto con i suoi creditori in seguito alla conclusione di un concordato extragiudiziale. Il nostro diritto al risarcimento danni per inadempienza sussisterà in ogni caso.

6.6. Le spese dovute alla rivendicazione dei nostri diritti derivanti dalla riserva di proprietà sono a carico dell'acquirente.

 

7. Pagamento

7.1. Qualora non venisse espressamente concordata una diversa condizione di pagamento, il pagamento va effettuato interamente entro 7 giorni. I pagamenti a noi dovuti sono da considerarsi debiti portabili e l’acquirente è ritenuto in mora qualora i pagamenti pervengano dopo il periodo concesso per il pagamento, indipendentemente dalla data di effettuazione del bonifico.

7.2. In caso di fatture parziali, i relativi pagamenti parziali sono esigibili al momento della ricezione della fattura.

7.3 Sconti, bonus, ecc. sono soggetti a condizione sospensiva con il ricevimento del pagamento completo.

7.4. Cambiali e assegni sono accettati, esclusivamente previo nostro esplicito consenso, solo con riserva e a titolo di pagamento e non sono considerati come pagamento definitivo fino alla loro effettiva riscossione. Tutte le spese, tasse e costi sono a carico dell'acquirente anche in caso di cessione o proroga e vanno corrisposti in anticipo in contanti. Non ci assumiamo alcuna responsabilità per la presentazione tempestiva, protesti e/o mancato incasso di una cambiale. In caso di pagamento con cambiali non viene concesso alcuno sconto.

7.5. In caso di superamento del termine di pagamento, l'acquirente è considerato in mora anche senza invio di relativo sollecito e tutti gli importi non ancora dovuti dall'acquirente diventano immediatamente esigibili, senza alcuna deduzione. In caso di messa in mora per qualunque ragione, l'acquirente è tenuto a pagare un interesse di mora del 6% annuo e accetta inoltre che gli interessi vengano capitalizzati fino al giorno di introduzione della causa e le spese di recupero crediti vengano aggiunte al capitale o rivendicate separatamente a titolo di risarcimento danni o come spese preprocessuali.

7.6. Per gli ordini che includono varie unità, ci riserviamo il diritto di emettere fattura dopo ogni consegna.

7.7. Eventuali contropretese possono essere compensate contro le nostre rivendicazioni solo dietro nostra approvazione scritta o in seguito a sentenza passata in giudicato.

7,8. L’acquirente non ha alcun diritto di ritenzione. In particolare, l'acquirente non può rifiutare o ritardare il pagamento del prezzo d'acquisto in seguito a eventuali reclami o consegna incompleta.

7.9. Ci riserviamo il diritto di sospendere la fornitura della merce ordinata fino a quando l'acquirente non abbia adempiuto a tutti i suoi obblighi nei nostri confronti al momento della consegna concordata.

7.10. Tutti i pagamenti a nostro favore vanno effettuati corrispondendo per prime le spese e gli interessi e poi in ordine di emissione della fattura, partendo dalla più vecchia indipendentemente dalla causale di pagamento indicata.

 

8. Reclami

8.1. Reclami relativi a quantità e qualità della merce e reclami dovuti alla consegna di merci diverse da quelle ordinate devono essere comunicati per iscritto e sono consentiti solo entro 10 giorni dopo il recapito o l’arrivo delle merci nel luogo di destinazione, secondo la bolla di consegna. Alla scadenza di questo termine, la merce si considera accettata.

8.2. In caso di denuncia di vizi tempestiva e giustificata, a nostra discrezione procederemo a riparazione, sostituzione o emissione di una nota di credito. Non sono riconosciuti altri tipi di reclami o conseguenze di vizi, in particolare è esclusa in ogni caso la responsabilità per danni consequenziali.

 

9. Luogo di adempimento e foro competente

g. 1. Luogo di adempimento per consegna e pagamento, nonché per tutti gli obblighi dell'acquirente, è Linz.

9.2. Al rapporto giuridico tra noi e l'acquirente si applica la legislazione austriaca ad esclusione delle norme di riferimento del diritto internazionale privato e della convenzione delle Nazioni Unite sulla compravendita internazionale di merci.

9.3. Per qualsiasi controversia derivante da o in relazione al negozio giuridico in oggetto è competente il tribunale di Linz 4020.

Contatto

H+S Handels SRL
Paschingerstr. 111
4060 Leonding
Austria

Telefon: +43 (0)732 674 990

E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Condizioni generali

Impressum